Attività che tendono a separare le coppie

coppiaCi sono delle cose che, in una coppia, tendono a lasciare le due parti separate, senza condivisione. Sono tanti i motivi di questo, magari perché una data attività interessa solo ad una persona e non a tutte e due, oppure perché non si vuole che l’altra persona possa entrare in quel particolare aspetto della propria vita.

Tra le attività che solitamente tendono a tenere una coppia divisa ci sono il calcio e le scommesse. La famosa canzone “La partita di pallone” di Rita Pavone non è solo un bellissimo testo, ma è anche molto vero. Di solito è l’uomo che ama il calcio e che si siede, il sabato o la domenica pomeriggio, di fronte alla TV per guardare la sua squadra del cuore. Se a questo ci si aggiungono anche le partite infrasettimanali delle coppe o le competizioni come i Mondiali e gli Europei, ecco come il quadro sia davvero completo ed esagerato.

Le scommesse sono un’altra motivazione che sta spesso dietro litigi o incomprensioni. Anche in questo caso è l’uomo che ama scommettere e puntare i soldi, magari al bar o magari in uno dei tanti siti di scommesse on line, sperando nel “colpaccio”. A seconda di quanto tempo si decida alla scommessa e delle somme giocate, i problemi possono essere più o meno gravi.

Telefono e computer sono altri potenziali rischi. Con siti web come Facebook o con app come Whatsapp, si potrebbe rischiare di rimanere più coinvolti nel mondo digitale che in quello reale, con il risultato che si finisce di più a parlare con persone dall’altro capo del computer o del telefono, che con il partner con cui si divide la casa.

Ok il calcio, le scommesse e la tecnologia, ma come sempre la soluzione sta nella capacità di giudizio della persona, che dovrebbe riconoscere quando sta esagerando e capire quando è meglio rallentare un po’ e dedicare tempo al partner.